L'allenamento minuto in modalità intensiva sostituisce il solito 45 minuti


La maggior parte delle persone coinvolte nello sport, almeno una volta perse la formazione a causa della mancanza di tempo libero. I ricercatori dell'Università di Toronto McMaster hanno concluso che solo un minuto di allenamento intenso può sostituire un allenamento di 45 minuti in modo regolare e più rilassato.

Certo, questa informazione non è ancora pienamente confermata, deve essere attentamente controllata, ma prova i risultati precedenti della ricerca: è meglio rendere l'allenamento più breve, ma di qualità superiore a quella lunga, ma inefficace (vedi cardio a casa ).

Anche prima di questo periodo, gli scienziati hanno studiato fenomeni simili e sono giunti alla conclusione che allenamenti prolungati, che presumibilmente aumentano la resistenza, sono dannosi per molte persone. Gli scienziati hanno deciso di studiare l'effetto dell'allenamento a intervalli. Per fare questo, hanno invitato 27 uomini che non avevano precedentemente praticato alcuna attività fisica e li hanno divisi in tre gruppi: allenamento potenziato, difficoltà media di allenamento e regolare.

C'è una sfumatura qui che deve essere capita. Sotto la frase "un minuto di allenamento intensivo" significa, in effetti, 10 minuti, che includono il riscaldamento, il minuto reale di particolare stress e rilassamento. Tuttavia, è molto meno del solito per tutti i 30-60 minuti che sono così difficili da trovare nel tuo programma fitto di appuntamenti.

vbyenyfz nhtybhjdrf I partecipanti del primo gruppo si sono allenati secondo il seguente schema: prima, hanno scaldato 2 minuti su una cyclette, poi ci sono stati 3 sprint della durata di 20 secondi ciascuno con una breve pausa, poi 3 minuti di una diminuzione graduale dell'intensità dell'allenamento e in conclusione 2 minuti di allenamento in modalità normale. Rappresentanti del secondo gruppo addestrati in modalità normale per 45 minuti. La formazione è stata effettuata tre volte a settimana.

Alla fine dell'esperimento, gli scienziati hanno misurato le prestazioni del cuore, i polmoni, la percezione dell'insulina e li hanno confrontati. Le conclusioni sono state sorprendenti: nonostante la drammatica differenza di tempo (4,5 volte), gli indicatori per tutti i partecipanti sono quasi gli stessi. Questo dimostra che ora non è necessario posticipare la formazione per un altro giorno, tutto può essere fatto oggi.

Aggiungi un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *