Perché un orecchio non sente bene, le cause della perdita dell'udito negli adulti e nei bambini


L'udito è uno strumento importante per connettere una persona al mondo esterno. Quando il deficit uditivo è compromesso, il carico sul cervello nel lobo temporale si restringe, l'attenzione è sovraccarica e le capacità cognitive della persona (pensiero, memoria, capacità di apprendere) stanno cadendo.

Inoltre, l'udito ridotto crea problemi quando comunica con altre persone e limita le capacità adattive della persona. Se senti male le orecchie, dovresti consultare un otorinolaringoiatra (medico ORL) per un consiglio.

La perdita dell'udito viene altrimenti chiamata perdita dell'udito. La condizione si distingue per gradi, a seconda di quanto una persona ascolta la lingua parlata.

Grado di perdita dell'udito

Percezione del suono soglia Distanza di parlare
Facile - 1 grado 26-40 decibel 4-6 metri
Medio - 2 gradi 41-55 decibel 1-4 metri
Pesante - 3 gradi 56-70 decibel 0,25-1 metro
Ipoacusia profonda - Grado 4 71-90 decibel
sordità > 91 decibel

Perché l'udito è ridotto

Circa l'8% della popolazione mondiale ha problemi di udito, infatti, questa cifra è troppo bassa. Dal momento che non tutti affrontano questo problema agli specialisti. Gli uomini soffrono di perdita dell'udito più spesso rispetto alle donne. I problemi di udito più frequentemente acquisiti iniziano dopo 50 anni.

Gli organi dell'udito sono rappresentati da:

  • parte periferica (esterno, orecchio medio), suono conduttore
  • epitelio sensoriale dell'orecchio interno, percependo il segnale
  • impulso di trasmissione del nervo uditivo
  • e la parte centrale, analizzando le informazioni in arrivo (analizzatore corticale o una porzione della corteccia cerebrale nel lobo temporale).

La perdita dell'udito può essere associata a lesioni o malattie di qualsiasi parte del percorso uditivo. Inoltre, i problemi di afflusso di sangue all'orecchio o al cervello diventano una causa comune di ridotta capacità uditiva.

Ipoacusia conduttiva

Quando la ragione sta nella violazione della condotta del suono sull'orecchio esterno e medio, parlando di perdita dell'udito conduttivo.

  • Il canale uditivo esterno può essere chiuso da tappi di zolfo.

Lo zolfo è un segreto naturale dell'orecchio esterno, che, con scarsa cura igienica, frequenti malattie infiammatorie delle orecchie o stimolazione meccanica dell'orecchio, può accumularsi sotto forma di ingorghi stradali che impediscono il passaggio di un'onda sonora. Il problema è spesso bilaterale ed è direttamente correlato all'abitudine di spazzolare le orecchie con boccioli di cotone, fiammiferi o altri oggetti non adatti. Le orecchie non dovrebbero essere pulite, ma lavate. Questa regola è consigliabile per conoscere adulti e bambini. Maggiori informazioni sui tappi di zolfo .

  • Audioprotesi per corpi estranei

Questo è un problema più infantile. I bambini spesso mettono piccole palline, bacche o parti di LEGO nelle loro orecchie. Il processo è spesso unilaterale, anche se ci sono artigiani contemporaneamente per intasare entrambe le orecchie. Gli adulti hanno maggiori probabilità di soffrire di insetti che sono entrati nell'orecchio o di abbinare le teste che si sono staccate durante la pulizia delle orecchie. È più facile avvertire che cercare di rimuovere la sciocchezza che è caduta nel tuo orecchio.

  • otite

Il mezzo catarrale o l'otite media purulenta (infiammazione dell'orecchio medio) dovuta all'effusione può ridurre significativamente l'udito da uno o entrambi i lati (vedere i sintomi dell'otite nei bambini ). Se si apre un ascesso sul timpano e si forma un foro, allora potrebbe non esserci udito su una o entrambe le orecchie fino a quando non guarisce o ripristina prontamente. Se la guarigione del timpano si verifica con la formazione di una cicatrice grande o ruvida, questa sarà la causa della perdita dell'udito persistente sull'orecchio interessato.

  • Lesioni meccaniche del timpano

Questo è il risultato di un insensato armeggiare nelle orecchie. Il barotrauma di questo dipartimento è una conseguenza dell'impatto di un'onda sonora o di un'alta pressione. Il più delle volte, è ricevuto da coloro che sono colpiti all'orecchio, cacciatori che sono stati colpiti alle orecchie, così come i sub - perdenti.

  • I foruncoli del canale uditivo di dimensioni considerevoli e dovuti a edema possono anche ridurre l'udito.

Cause neurosensoriali

L'ipoacusia neurosensoriale o neurosensoriale è una conseguenza dei problemi con l'ospite: l'orecchio interno, 8 coppie di nervi cranici (pre-porta-coclea) o centri corticali e staminali dell'analizzatore uditivo.

Varianti congenite di ipoacusia neurosensoriale - compaiono più spesso quando l'epitelio sensorio dell'orecchio interno è sottosviluppato. I processi infettivi portati dalla madre durante la gravidanza sono più spesso responsabili di questo.

Ipoacusia congenita in un bambino

  • Con l'infezione da rosolia intrauterina, il bambino può nascere con la triade di Greg (sordità, malattie cardiache e danni agli occhi).
  • La sifilide fetale porta anche alla sordità.
  • Infezione verticale con la clamidia durante il parto può causare la perdita dell'udito nel neonato.
  • La prematurità profonda (fino a 32 settimane) non consente la crescita dell'apparato neurosensoriale e porta alla perdita dell'udito.
  • Madri di alcolizzati e tossicodipendenti a causa dell'effetto ototossico delle sostanze che assumono, i bambini nascono spesso con udito ridotto.
  • Malformazioni ereditarie congenite - aplasia della coclea e labirinto: Mondini, Shaybe, Michael - le cause della sordità congenita. Sindromi di Gervella (perdita dell'udito e malattie cardiache), Pendred (iperplasia della ghiandola tiroide e sordità), Ushera (retinite e perdita dell'udito), Wardenburg (occhi di diversi colori, sopracciglia accecanti, filo grigio sulla fronte e perdita dell'udito), Stickler (forte miopia, iperoma, iato, occhi grigi, perdita dell'udito) cataratta precoce, deficit uditivo) - anche malattie congenite ereditarie.
  • I bambini con sindrome di Down sono spesso sordi dalla nascita.

Ipoacusia neurosensoriale

L'ipoacusia neurosensoriale può essere acquisita nell'infanzia o nell'età adulta. In primo luogo delle sue cause - violazioni dell'igiene dell'udito.

  • L'esposizione prolungata a suoni forti (più forte di 90 decibel) porta all'interruzione della percezione dei suoni ad alta frequenza.
  • Gli anziani soffrono di presbiosite, cioè la degenerazione dell'apparecchio acustico.
  • L'abuso di cuffie colpisce i nervi uditivi ed è noto come "malattia dell'operatore telefonico". La patologia è associata a una violazione della guaina mielinica del nervo uditivo. Questa è in realtà la neurite cronica del nervo uditivo , in cui l'infiammazione rende difficile condurre gli impulsi normalmente.
  • Le basse frequenze di percezione dei suoni cadono nella malattia di Meniere , accompagnate da frequenti vertigini sistemiche e perdita di equilibrio, perdita dell'udito e acufene.
  • Lesioni traumatiche dell'osso temporale, lumaca. 8 coppie di nervi cranici, la corteccia cerebrale nei centri uditivi possono essere le cause di ipoacusia neurosensoriale secondaria su uno o entrambi i lati.
  • Malattie infettive virali (morbillo, parotite , herpes, rosolia, influenza) possono danneggiare i nervi uditivi.
  • Lesioni batteriche nel labirinto, nell'osso temporale, nella tromba di Eustachio o nelle meningi portano a perdita dell'udito o sordità.
  • Le malattie autoimmuni (ad es. La granulomatosi di Wegener) sono la causa principale dell'otosclerosi e della perdita dell'udito.
  • La rinite allergica cronica causa l'otite media catarrale cronica, che spesso porta alla perdita dell'udito nell'infanzia.
  • L'otosclerosi o la crescita dell'osso e del tessuto connettivo nell'orecchio interno possono portare a perdita dell'udito permanente.
  • Tumori del nervo pre-vescicolare (neuromi), neoplasie dell'angolo ponte-cerebellare o meningi possono portare a problemi di udito.

Una varietà di farmaci ha un effetto ototossico.

  • Aminoglicosidi (kanamicina, gentamicina, streptomicina, amikacina), specialmente in combinazione con furosemide, danno disabilità uditive.
  • Di per sé, i diuretici, così come gli antibiotici macrolidi (josamicina, azitromicina), anti-infiammatori non steroidei, possono causare danni uditivi reversibili che si verificano dopo l'interruzione del farmaco.

Maggiori informazioni sui sintomi e sul trattamento della sordità neurosensoriale .

Perdita dell'udito sullo sfondo dei disturbi circolatori

Spesso, i neuropatologi, oltre alle lamentele di dolore alla testa o al collo, l' acufene e il ronzio nelle tempie , i disturbi del sonno e della memoria, ascoltano dai pazienti: "Ho sentito male con un orecchio". Un paziente con disturbi simili, oltre all'esame ENT di routine, ha mostrato uno studio più approfondito dei vasi del collo (UZDG) e delle immagini della colonna vertebrale in due proiezioni.

Tale diminuzione dell'udito può nascondere la sindrome delle arterie vertebrali, il flusso sanguigno attraverso il quale peggiora i cambiamenti dell'osteocondrosi del rachide cervicale o la stenosi delle arterie carotidi, che minaccia anche l'ictus ischemico. Per i disturbi dell'udito vascolare, i pazienti devono ricevere cicli di farmaci vasodilatatori e agenti antipiastrinici due volte l'anno. Con il fallimento della terapia conservativa può essere una domanda sulla chirurgia sulle navi.

Nei disturbi acuti della circolazione cerebrale, in caso di coinvolgimento di 8 coppie di nervi cranici (pre-porta-coclea) nel fuoco, si può osservare una perdita uditiva persistente. in questo caso, il paziente viene condotto secondo il programma standard di trattamento e riabilitazione dopo un ictus.

L'orecchio sente male cosa fare

Tutti gli ostacoli nel percorso dell'onda sonora dovrebbero essere rimossi.

  • Tappi di zolfo e corpi estranei

Vengono rimossi in ambulatorio all'otorinolaringoiatra. Alcuni giorni prima della procedura, il medico può raccomandare di seppellire il perossido di idrogeno. Successivamente, il dottore soffia sulle sue orecchie su Polittser o lava gli ingorghi del traffico. Anche i corpi estranei dal condotto uditivo vengono rimossi da un medico.

  • Otite media

L'otite allo stadio di infiammazione catarrale può essere trattata con otipax o albumina in gocce. Dal momento del processo purulento, sono collegati gli antibiotici locali (Polydex) o del sistema (macrolidi, cefalosporine, fluorochinoloni). Le gocce nell'orecchio sono vietate quando si perfora il timpano. Il trattamento dell'otite può essere completato con farmaci antinfiammatori e analgesici. È obbligatorio in parallelo con l'otite per trattare un naso che cola (Vibrocil, Rinoflumicili). L'alcol di canfora è usato solo in compresse nella fase di otite catarrale. Non gocciola nel suo orecchio a causa dei rischi di otosclerosi.

  • L'ebollizione nell'orecchio viene trattata con antibiotici, antisettici e trattamento chirurgico.
  • Perforazioni persistenti o troppo grandi del timpano possono essere ripristinate rapidamente usando la timpanoplastica.

Correzione della perdita dell'udito neurosensoriale

Solo la forma acuta di sordità neurosensoriale può essere completamente curata, ad esempio, sullo sfondo della neurite del nervo uditivo. Con questo si intende una perdita uditiva che si è sviluppata acutamente entro 72 ore e ha interessato una o entrambe le orecchie. Spesso i pazienti si lamentano: "Ho sentito male dopo il raffreddore".

Sebbene fino a due terzi dei pazienti possano migliorare ulteriormente senza terapia, gli otorinolaringoiatri ritengono che le tattiche di attesa siano sbagliate. In questo caso, fin dai primi giorni di trattamento, i farmaci anti-infiammatori glucococici sono usati in pillole o iniezioni.

  • Con la perdita dell'udito residua, i farmaci vengono iniettati nell'orecchio o transtimpanamente. I farmaci vascolari, dextrans e decongestionanti, finora ampiamente utilizzati oggi sono inferiori ai glucocorticoidi e sono prescritti solo per la perdita dell'udito acuta sullo sfondo dei disturbi circolatori (ictus).
  • Nella malattia di Meniere, Betaserc e Idebenone sono efficaci, così come i diuretici, che riducono il numero di endolinfa nella coclea.
  • Nelle forme croniche di perdita dell'udito, il più delle volte devono ricorrere agli apparecchi acustici. In primo luogo oggi, soprattutto nella pratica dei bambini, escono gli impianti cocleari: apparecchi acustici che possono essere installati all'interno dell'orecchio per essere indossati costantemente. Sono piccoli, non causano disagio e stimolano direttamente il nervo uditivo.
  • Gli apparecchi acustici di varie modifiche, da orecchio a orecchio, richiedono una selezione individuale e un certo tempo per abituarsi. Molti pazienti, in particolare gli anziani, rifiutano gli apparecchi acustici a causa della scarsa scelta del dispositivo e l'inconveniente di indossarlo.

Modi alternativi per ripristinare l'udito

  • способен улучшать кровоснабжение внутреннего уха и коры головного мозга. Il massaggio del padiglione auricolare è in grado di migliorare l'apporto di sangue all'orecchio interno e alla corteccia cerebrale. Il suo tipo è il massaggio di agopuntura o tecniche di qigong, preso in prestito dalla medicina cinese. Strumento ausiliario. Che di per sé non risolve il problema.
  • – физиолечение, не решающее проблему кардинально. La riflessologia microcorrente è una fisioterapia, che non risolve fondamentalmente il problema.
  • способны расширить диапазон воспринимаемых звуков. I giochi audio possono ampliare la gamma di suoni percepiti. Più adatto per l'allenamento delle orecchie sane.
  • с произношением согласных звуков, проталкиваемых из ротоглотки в ухо, а также тренировки с звуковоспроизводящими устройствами – невредное развлечение на этапе самостоятельных занятий. La tecnica di M. Norbekov con la pronuncia dei suoni consonantici spinti dall'orofaringe nell'orecchio, così come l'allenamento con i dispositivi di riproduzione del suono è intrattenimento innocuo nella fase di studio indipendente. Dal momento di attrazione a corsi a pagamento - settarismo dannoso per la salute e tascabile.

Pertanto, la perdita dell'udito è un problema serio che può e deve essere affrontato. In caso di deficit uditivo acuto, la tattica più corretta è quella di consultare immediatamente un medico. Dopotutto, il tempo perso può causare una perdita dell'udito persistente.

Un commento

  1. Passo la Kamisia. Per quasi respinto. audiogram pokozalaploho 18.3 e 20. mettere sul conto. cosa fare così sento tutto. Lavoro in un rumoroso assistente assistente di attività. il fumo influisce sull'udito. quali medicine consiglierai? Grazie in anticipo

Aggiungi un commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *